Utilizziamo i cookie per scopi statistici.

  • Unit OT 14-44, Central Park Offices, Dubai International Financial Centre
  • clients(at)dubai-lawyers.net
  • +971 56 979 4813
Our Articles

Registrazione IVA a Dubai

Registrazione IVA a Dubai

L’aliquota IVA standard negli Emirati Arabi Uniti è del 5%, una delle più basse a livello globale. Come altri Paesi, anche gli EAU hanno introdotto esenzioni per alcuni beni e servizi. I nostri specialisti possono aiutarvi se volete aprire una società a Dubai e registrare l’IVA negli Emirati Arabi Uniti.

 Informazioni in sintesi  
Offriamo servizi di registrazione dell’IVA   Sì

Aliquota IVA standard 

 5%

 Aliquote IVA più basse

Non applicabile 

Chi ha bisogno di registrazione ai fini IVA  Persone giuridiche con attività commerciali e importazioni imponibili superiori a 375.000 AED/anno 
 IVA sulle transazioni immobiliari

5% 

 Esenzioni disponibili

Aliquota IVA dello 0% per le merci esportate al di fuori del Consiglio di Cooperazione del Golfo 

 Periodo di presentazione

28 giorni 

 Supporto alle dichiarazioni IVA

Sì 

 Rimborso dell’IVA

Sì 

 È necessario un agente fiscale locale  

Registrazione IVA a Dubai per una società straniera

Va notato che per le società residenti negli Emirati Arabi Uniti, la soglia di registrazione IVA imposta è fissata a 375.000 AED, mentre la soglia di registrazione volontaria è di 187.500 AED. D’altra parte, non esiste una soglia di registrazione per le società non residenti che prestano servizi sui quali deve essere applicata l’IVA. Di seguito esaminiamo alcune delle formalità necessarie per la registrazione IVA a Dubai per una società straniera:

  • La registrazione dell’IVA a Dubai si applica sia alle persone fisiche che alle persone giuridiche che svolgono attività commerciali negli Emirati Arabi Uniti, anche se non è stata ottenuta alcuna licenza commerciale.
  • È richiesto un rappresentante fiscale residente negli Emirati Arabi Unitial fine di registrare il pagamento dell’IVA a Dubai. Possiamo rappresentare i nostri clienti con una procura.
  • L’atto costitutivo e lo statuto della società, la licenza commerciale, il passaporto e/o la carta d’identità nazionale degli azionisti e i dettagli sulle attività di importazione ed esportazione (se presenti) sono tra i documenti e i requisiti per la registrazione IVA a Dubai.
  • Sono richieste anche le informazioni sul conto bancario della società.
  • Ove applicabile, deve essere fornito anche il conto economico degli ultimi 12 mesi..
  • Verranno inoltre compilati alcuni moduli online con informazioni sull’azienda e sulle sue attività a Dubai.
  • L’Autorità fiscale federale (AFC) controllerà quindi i documenti legali e rilascerà il numero di partita IVA e il certificato TIN (Numero di Registrazione fiscale).

Vi ricordiamo il supporto dei nostri agenti locali per la registrazione IVA a Dubai per una società straniera, per beneficiare di un processo rapido e semplice. D’altra parte, è possibile richiedere la registrazione IVA anche in qualsiasi altro emirato degli Emirati Arabi Uniti.

Gli imprenditori stranieri che desiderano aprire un’attività a Dubai possono lavorare con uno dei nostri agenti locali. Essi possono occuparsi delle formalità e delle pratiche burocratiche, tenendo presente che il tempo di costituzione è di circa tre settimane, durante le quali verranno espletate le formalità richieste.

Gli investitori stranieri possono anche essere interessati a immigrare a Dubai dopo aver aperto la propria attività. I nostri specialisti sono esperti in questo settore e possono occuparsi delle formalità richieste e trattare con le autorità competenti. 1 milione di AED è l’importo minimo di investimento nel settore immobiliare se si desidera ottenere la residenza attraverso gli investimenti. Vi invitiamo pertanto a discutere tutti gli aspetti con i nostri agenti locali.

Registrazione IVA a Dubai per le aziende locali

Il governo ha compiuto notevoli progressi nel chiarire e aiutare coloro che devono registrarsi per questa imposta nell’Emirato. La registrazione dell’IVA a Dubai è facoltativa per le nuove società, ma può diventare obbligatoria a determinate condizioni. Per le entità locali che devono richiedere la registrazione IVA a Dubai, citiamo:

  1. le persone e le società che effettuano consegne imponibili a Dubai possono iscriversi volontariamente all’IVA;
  2. le persone fisiche e giuridiche che importano a Dubai beni soggetti a IVA possono iscriversi all’IVA anche su base facoltativa;
  3. le aziende che importano beni per un valore superiore a 187.500 AED all’anno possono scegliere di registrarsi ai fini dell’IVA;
  4. Le aziende che vendono e/o importano beni e servizi per un valore superiore a 375.000 AED all’anno sono tenute a registrarsi per questa tassa.

Le società di Dubai registrate ai fini dell’IVA impongono e riscuotono l’imposta dal consumatore finale e la versano al governo.

Cos’è l’IVA e come si applica a Dubai?

L’imposta sul valore aggiunto o IVA è un’imposta indiretta sui beni e servizi venduti, motivo per cui potrebbe essere considerata un’imposta sui consumi. L’IVA è considerata un’imposta indiretta perché viene addebitata al consumatore finale che acquista il prodotto o il servizio a cui è stata applicata l’IVA. Sono le aziende che vendono i beni o i servizi a raccogliere l’imposta e a restituirla al governo. Uno dei nostri agenti locali può spiegare in dettaglio come registrare l’IVA a Dubai, compresa la registrazione dell’IVA in qualsiasi altro emirato degli Emirati Arabi Uniti.

Secondo la Decisione del Governo n. 46 del 2020, una persona è considerata “fuori dallo Stato” e quindi rientra nell’aliquota IVA dello 0% per l’esportazione di servizi, se ha una presenza a breve termine negli Emirati Arabi Uniti, inferiore a 30 giorni.

Esenzioni IVA negli Emirati Arabi Uniti

I seguenti beni e servizi beneficiano di un’aliquota IVA dello 0%:

  • esportazioni;
  • servizi di trasporto internazionale;
  • servizi di trasporto aereo e marittimo;
  • investimenti in materiali preziosi;
    •fornitura di proprietà residenziali;
  • servizi educativi;
  • servizi per la salute.

Per riscuotere l’IVA, le società di Dubai dovranno registrarsi presso le autorità fiscali.

Quali sono i requisiti per la registrazione IVA negli Emirati Arabi Uniti?

Uno dei requisiti più importanti per richiedere un numero di partita IVA a Dubai è avere un numero di identificazione fiscale. Questo si ottiene insieme al certificato di registrazione e viene rilasciato dal Registro del Commercio di Dubai. Sulla base del codice fiscale, alla società viene rilasciato un certificato IVA.

Ci sono diversi documenti da preparare quando si registra l’IVA a Dubai. Questi includono:

  • licenza commerciale dell’azienda (copia della licenza commerciale);
  • copie del passaporto del titolare e degli altri azionisti in caso di società commerciali;
  • Atto costitutivo della società;
  • rappresentante della società e informazioni di contatto;
  • la prova dell’indirizzo registrato della società negli Emirati Arabi Uniti;
  • informazioni sul conto bancario aziendale (compreso l’IBAN);
  • una dichiarazione dei redditi degli ultimi 12 mesi (se disponibile);
  • una stima delle entrate, del fatturato e delle spese previste per i successivi 30 giorni dalla registrazione ai fini IVA;
  • informazioni sulle attività di importazioni -esportazioni dell’azienda (se applicabile);
  • codice doganale della società e copia del certificato del codice doganale di Dubai (se disponibile);
  • informazioni sui paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo in cui l’azienda opera;
  • una descrizione dettagliata dell’esperienza commerciale dell’azienda negli ultimi cinque anni (se disponibile);
  • informazioni sull’eventuale appartenenza dell’impresa a un gruppo fiscale;
  • copie dei documenti d’identità con i visti necessari nel caso delle persone fisiche.

Anche se la registrazione dell’IVA negli Emirati Arabi Uniti può essere completata online attraverso il portale online del Governo di Dubai, a causa dell’ampio elenco di documenti da presentare e dell’obbligo di creare un conto online, la procedura può essere piuttosto difficile per i proprietari di aziende. I nostri specialisti possono aiutarvi in questa procedura e anche nella costituzione di una società a Dubai.

Contenuto del modulo di registrazione IVA

Come già detto, esiste un modulo standard per la registrazione dell’IVA che deve essere compilato con alcuni dati essenziali, tra cui:

  • il nome del richiedente o del rappresentante della società da registrare per il pagamento dell’IVA a Dubai;
  • affari fatti a Dubai;
  • i dati di contatto dell’azienda e del rappresentante della società;
    •i dettagli del conto bancario utilizzato dalla società;
  • informazioni sui prodotti e servizi offerti al fine di scegliere la categoria IVA richiesta.

Una volta completate queste sezioni, è necessario rivedere le informazioni fornite per assicurarsi che tutto sia corretto. Successivamente si procederà all’archiviazione e all’approvazione, dopo di che le autorità fiscali verificheranno i documenti. Uno dei nostri specialisti nella costituzione di società a Dubai sarà a disposizione per aiutarvi a completare i documenti necessari per la registrazione IVA a Dubai.

Altri requisiti in materia di IVA

Non tutte le imprese che forniscono beni e servizi sono tenute a registrarsi ai fini dell’IVA, ma solo quelle con ricavi superiori a 375.000 AED/anno. La registrazione IVA è facoltativa anche per le aziende con ricavi inferiori a 187.500 AED/anno. Il principale vantaggio della registrazione IVA è che le imprese possono essere rimborsate dell’importo pagato per la riscossione dell’IVA a seguito della presentazione della dichiarazione dei redditi. Le dichiarazioni IVA vengono presentate elettronicamente alla fine del periodo imponibile o trimestralmente.

I periodi imponibili sono:

  • mensile per le aziende con un fatturato annuo superiore a 150 milioni di AED;
  • trimestrale per le aziende con un fatturato annuo inferiore a 150 milioni di AED.

Va notato che anche le società o le persone fisiche non residenti che operano negli Emirati Arabi Uniti sono tenute a registrarsi per l’IVA. Tutte le fatture IVA devono essere conservate per un periodo di cinque anni da tutti i contribuenti IVA.

Il processo di registrazione è semplice e le aziende locali possono beneficiare dell’assistenza dei nostri commercialisti a Dubai quando richiedono un numero di partita IVA. Rivolgetevi ai nostri specialisti locali per maggiori dettagli sulla registrazione IVA a Dubai.

Requisiti contabili IVA

Tutte le società registrate per il pagamento dell’IVA a Dubai devono seguire specifiche procedure contabili, tra cui la presentazione delle dichiarazioni fiscali entro un termine stabilito. Tale termine viene assegnato dalle autorità fiscali di Dubai.

Ecco i principali requisiti contabili in materia di IVA:

  • Le società di Dubai hanno 28 giorni di tempo per presentare la dichiarazione IVA dopo la fine del periodo fiscale.
  • La mancata presentazione di queste dichiarazioni comporterà multe tra i 10.000 e i 50.000 AED.
  • Le imprese con un fatturato annuo superiore a 150 milioni di AED devono registrarsi ai fini dell’IVA.
  • Le aziende devono applicare un’aliquota IVA del 5% sulla maggior parte dei beni e servizi forniti a Dubai.

Chi è interessato ad aprire una società a Dubai e a registrarla ai fini dell’IVA può affidarsi ai nostri agenti locali.

Assistenza per la registrazione dell’IVA a Dubai

Gli investitori stranieri che desiderano registrarsi per l’IVA a Dubai sono tenuti a nominare un rappresentante locale e i nostri consulenti possono agire per loro conto quando lavorano con le autorità. Possiamo anche occuparci di varie questioni contabili per le loro società a Dubai o in qualsiasi zona franca. Possiamo anche fornire assistenza per la registrazione di un’azienda in qualsiasi zona franca di Dubai.

Come sapere se la propria partita IVA è stata accettata?

Negli Emirati Arabi Uniti, la piattaforma di registrazione IVA consente di accedere allo stato della domanda di registrazione IVA a Dubai. Se è in sospeso, significa che il modulo è stato inviato e ricevuto dall’Autorità fiscale federale e che le autorità verificheranno le informazioni. Lo stato sospeso significa che la domanda di registrazione IVA è stata sospesa, ma il numero di codice fiscale è stato rilasciato.

Le domande respinte dall’Autorità Fiscale Federale spesso riguardano documenti mancanti e/o non correttamente compilati. Per evitare situazioni come quest’ultima, consigliamo di collaborare con i nostri agenti locali esperti in materia.

Sanzioni per ritardi nella registrazione IVA

Ci sono anche casi in cui la registrazione per il pagamento dell’IVA a Dubai viene effettuata dopo la scadenza. In questo caso, è bene sapere che le autorità fiscali hanno il diritto di imporre sanzioni di circa 10.000 AED. Ma se ci si registra in tempo per pagare l’imposta, l’azienda riceverà un certificato IVA e potrà iniziare le sue attività.

Implementazione dell’IVA negli Emirati Arabi Uniti

Il governo degli Emirati Arabi Uniti sta implementando regolarmente meccanismi e quadri normativi in tutti i dipartimenti e le aree governative, come parte delle sue iniziative chiave per stimolare la salute economica. Una di queste implementazioni significative è stata l’introduzione dell’IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) negli Emirati Arabi Uniti.

Nel 2018, l’imposta sul valore aggiunto (IVA) è stata implementata nel CCG (Consiglio di Cooperazione del Golfo), con economie chiave come il Regno dell’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti che hanno adottato e implementato il quadro normativo. Per il pubblico in generale, questo ha significato pagamenti più elevati per intrattenimento, cibo, automobili e altre categorie. Per le imprese, ha significato l’addebito dell’IVA sui loro beni e servizi in ogni fase della transazione, dalle materie prime ai prodotti finiti. Ma soprattutto, l’IVA non ha un impatto solo sulle imprese che operano sul continente, ma ha anche un impatto complesso sulle imprese delle zone franche. L’intero quadro di tassazione dell’IVA è un tentativo di semplificare la conformità macro e microfinanziaria di tutte le imprese con sede ovunque negli Emirati Arabi Uniti.

Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha adottato una politica attesa, assumendo il ruolo di mentore ed educatore, per far sì che le imprese si conformino al quadro normativo sull’IVA. Tuttavia, nel 2019, con la fine di un anno solare di attuazione dell’IVA, ha adottato un quadro di conformità un po’ più severo. Questo particolare approccio doveva essere utilizzato come modello per l’attuazione dell’IVA in altri Paesi del CCG, dove il concetto di tassazione è relativamente nuovo. Al governo va il merito di aver implementato l’IVA senza problemi, come dimostra il tasso di conformità generale che supera il 90% in tutte le aziende degli Emirati Arabi Uniti.

Offriamo ai nostri clienti una guida preziosa sui servizi IVA e una suite completa di servizi IVA, dalle verifiche IVA, alla registrazione, alla presentazione delle dichiarazioni IVA e delle richieste di rimborso, ai servizi di conformità e alla consulenza. Riteniamo che i nostri clienti non solo debbano essere pronti e in regola con l’IVA, ma debbano anche essere in grado di trasformarla in un vantaggio competitivo con la giusta strategia di servizi IVA.

Salvaguardia

Se l’IVA e i servizi IVA possono essere un concetto relativamente nuovo in Medio Oriente, in altre parti del mondo l’IVA è in vigore da molti decenni. Utilizzando i quadri normativi, i regolamenti e le implementazioni dell’IVA di tutto il mondo, il nostro consiglio è di prendere sul serio l’IVA e di lavorare con esperti, preferibilmente con esperienza globale. Il controllo della propria attività in vista dell’applicazione dell’IVA è un buon inizio.

I nostri servizi: registrazione IVA nel 2023

La registrazione dell’IVA a Dubai richiede una buona conoscenza delle leggi e delle procedure fiscali locali, senza dimenticare le competenze linguistiche adeguate. Qualsiasi deviazione da queste premesse di base comporterà il rifiuto di molte domande.

Per ridurre al minimo i problemi di registrazione, molte aziende scelgono di affidarsi a specialisti dell’IVA che forniscono servizi attraverso un account manager dedicato per aiutare con l’intero processo di registrazione e conformità.

Il nostro team di consulenti esperti in materia di IVA offre un’assistenza multilingue per aiutarvi a ottenere un numero di partita IVA in breve tempo:

  • valutazione gratuita degli obblighi di registrazione ai fini IVA,
  • consigli sulle date e sui tipi di registrazione,
  • indicazioni sulla documentazione e sulle informazioni necessarie,
  • servizi di traduzione, se necessario,
  • revisione di tutti i materiali di registrazione pertinenti,
  • preparazione e presentazione di tutti i moduli di domanda,
  • registrazione sui portali di presentazione online,
  • gestire tutta la corrispondenza con le autorità fiscali.

Perché scegliere i nostri servizi a Dubai?

I nostri specialisti a Dubai offrono:

  • conoscenza approfondita della legislazione sull’IVA,
  • un unico punto di contatto per tutte le giurisdizioni,
  • presenza globale,
  • coerenza nelle procedure,
  • accreditamenti forti,
  • flessibilità nei servizi,
  • impegno personalizzato,
  • squadra multilingue,
  • soluzioni economicamente vantaggiose.

Se desiderate aprire una società a Dubai, potete contattare i nostri agenti di formazione aziendale per avere informazioni dettagliate sul processo di incorporazione. Potete contare su di noi anche se volete registrare l’IVA a Dubai.